[Campania] Continua la lotta dei lavoratori dei Consorzi Unici di Bacino

In questa settimana i lavoratori dei Consorzi Unici di Bacino hanno messo in atto diverse forme di protesta in tutte le province campane. La lotta che portano avanti dura oramai da diversi anni.

2012-10-11 lavoratori consorzio unico di bacino napoli e caserta protestano a caserta.jpg

I Consorzi sono stati istituiti per la gestione del ciclo dei rifiuti. Nell'ambito dei provvedimenti sulla spending review è stato deciso lo scioglimento dei consorzi, l'ultima proroga è per dicembre 2013. Per effetto di un vuoto legislativo e di ricorsi incrociati al Tar da parte degli enti locali, non è ancora chiaro quale società dovrà assorbire la forza lavoro.

Frattanto i lavoratori ricevono col contagocce gli stipendi e vantano parecchi mesi di arretrato. Sono oltre duemila le persone impiegate in questo settore.

Ieri a Benevento i lavoratori hanno manifestato in città e si sono arrampicati sull'arco di Traiano. Martedì scorso i lavoratori casertani hanno sfilato in corteo dopo la comunicazione delle ferie forzate diffusa dal commissario liquidatore; hanno ottenuto due incontri previsti in questi giorni: col commissario liquidatore e col presidente della provincia.

Mentre le tasse sui rifiuti crescono vertiginosamente e l'emergenza ambientale è cronaca quotidiana, i lavoratori dei consorzi non ricevono gli stipendi e rischiano di perdere il posto di lavoro.

 

altre informazioni

Clash city workers 1

Clash city workers 2

Rete Camere Popolari del Lavoro