[Acerra – NA] Addio al progetto Montefibre, in bilico 400 posti di lavoro

Ancora in agitazione i lavoratori della ex-Montefibre (abbreviazione di Montedison Fibre), fabbrica addetta alla produzione di poliestere. Circa 50 operai, infatti, hanno fatto irruzione nella direzione dell’azienda nella zona industriale di Acerra dopo aver appreso dell'ennesima "fumata nera" della Simpe per far ripartire il polo chimico acerrano.

Montefibre-di-Acerra.jpgL’accordo sembrava fatto nel 2007, quando Simpe fu rilevata dai catalani de La Seda (leader mondiale del Pet) che successivamente si tirarono indietro. Un sospiro di sollievo arrivò, poi, a settembre, quando i lavoratori ottennero la garanzia dal Ministero per lo Sviluppo economico del finanziamento di 18 milioni di euro, fondamentali per l’avvio delle attività della stessa Simpe. La situazione, ora, è invece ritornata critica, con i lavoratori pronti ad ogni tipo di protesta per vedersi garantito il posto di lavoro, oggi assai a rischio per tutti e 400 i dipendenti dell’ex Montefibre. Già nei prossimi giorni sono previste nuove manifestazioni.

Rete Camere Popolari del Lavoro