Microsoft annuncia ufficialmente 18.000 Licenziamenti

Microsoft annucia ufficialmente 18.000 Licenziamenti

Si tratta di un record vero è proprio: la più grande riduzione del personale mai effettuata da Microsoft.
La notizia che girava in via informale già da un anno ora è ufficiale: 18.000 i licenziamenti  previsti entro il 2015, 12.500 di questi riguarderanno il personale impiegato nella divisione Devices e Services acquisita da Nokia.

La precedente ristrutturazione risalente al 2009, riguardava  5.800 dipendenti.
La Microsoft , con una forza lavoro di 127.104 persone, si appresta ad un taglio complessivo del 14% del personale.
Intanto, come previsto i mercati festeggiano, tanto che Wall street segna un incremento del titolo superiore al 2% (2,44%), mentre il CEO Satya Nadella afferma che questo è "l'inizio del viaggio e non la fine".
E' L'inizio del viaggio che si faranno i lavoratori...
La fusione con Nokia, alla lunga , ha fatto si che il conto lo pagassero i lavoratori stessi.Le premesse già c'erano da qualche anno, visto che i dipendenti nokia, dalla Finlandia all' Italia (Jabil di Marcianise, Jabil di Cassina dè Pecchi) stanno già pagando i costi della crisi che ha investito l'azienda telefonica.
Laconica, ipocrita e ai limiti dell'ironia, la lettera dell'Amministratore delegato che ringrazia i dipendenti, garantendo "una congrua buonuscita" e "un aiuto per trovare un nuovo impiego in diverse località e allo stesso tempo ognuno verrà trattato con il rispetto che merita per il contributo dato all'azienda".
Il 22 Luglio l'annuncio, contemporaneo a ulteriori nuovi provvedimenti di ristrutturazione aziendale, verrà reso ufficiale.

Fonti: Corriere.it, windows hd blog

Rete Camere Popolari del Lavoro