[Livorno] TRW: fabbrica in assemblea permanente. Direttore chiuso dentro

TRW: fabbrica in assemblea permanente. Direttore chiuso dentro

Ripubblichiamo da senzasoste.
La protesta è scoppiata ieri notte dopo un incontro fra sindacati e dirigenza. Gli operai chiedono chiarezza. La proprietà arriverà dall'Inghilterra già domani per chiarire la questione.

La situazione della TRW è in completo subbuglio. Dopo l'acquisizione della fabbrica da parte del gruppo tedesco ZF sembrava che un po' di sereno fosse arrivato sulla testa dei 420 operai di via Enriques.

Trw, infatti, appena un anno fa aveva annunciato 120 esuberi, parzialmente già coperti con pensionamenti e dimissioni incentivate. Poi la vendita a ZF e la speranza che per il nuovo colosso tedesco portasse certezze.

Invece ieri sera la doccia fredda con la dirigenza che non ha soddisfatto nessuna delle domande di certezze poste dai sindacati. La molla che ha fatto scattare la reazione dei dipendenti, deriva proprio dal fatto che ormai al termine del contratto di solidarietà si teme che la ZF non abbia l’intenzione di voler mantenere lo stabilimento livornese. Altri ipotizzano che il passaggio a ZF comporti un licenziamento da parte di TRW e una successiva assunzione da parte di ZF senza scatti di anzianità e senza articolo 18 secondo i dettami del Jobs act di Renzi. Il turno della notte ha deciso allora di entrare in assemblea permanente e di bloccare la produzione.

Negli ultimi mesi le produzioni che erano state annunciate non sono mai arrivate, quelle esistenti non lavorano, solo lo sterzo Ducato è ancora in produzione, le sportive continuano ma a basso regime, il reparto eps è  sostanzialmente chiuso.

Rimane il fatto che gli operai hanno chiuso i cancelli e il direttore è all'interno della fabbrica impossibilitato a uscire. Domani è attesa la proprietà inglese.

Rete Camere Popolari del Lavoro