[Qualiano - Na] Multitservizi, lavoratori in agitazione

Una società partecipata, controllata al 51 % dal comune di Qualiano e al 49 % dall'Agenzia tecnica del Ministero del Lavoro, Italia Lavoro, s'occupa della raccolta dei rifiuti per il comune dell'hinterland napoletano. Gli stipendi vengono versati sistematicamente in ritardo. Inoltre la Multiservizi non versa i contributi previdenziali per i lavoratori, figurando tra le società morose aggredite da Equitalia.

qualiano multiservizi 5_11_2013.jpg

L'agitazione dei lavoratori va avanti da giorni, minacciando uno sciopero. Gli stipendi di ottobre ancora non sono stati corrisposti, in un contesto sociale scosso dalla crisi economica. L'incontro di ieri con il sindaco di Qualiano s'è risolto in una serie di raccomandazioni. Al momento la Multiservizi non ha fondi sufficienti per sostenere le spese di gestione e i trasferimenti pubblici ricevuti sono pignorati dall'Equitalia. I lavoratori, con responsabilità, hanno ridotto le ore di lavoro e sospeso gli straordinari, cercando di continuare il servizio di raccolta dei rifiuti. Quanto è sostenibile tale situazione?

Il tutto accade mentre è in corso un dibattito pubblico che sembra infinito sul ciclo dei rifiuti in Campania...è questo un ennesimo caso di cattiva gestione?

altre informazioni

Internapoli

Puntomagazine

Rete Camere Popolari del Lavoro