07/04 Operai in presidio all'ingresso della ex-Peroni di Miano (Napoli)

Cinque anni fa chiudeva a Miano lo stabilimento Peroni e più di 50 lavoratori, al termine di una lunga lotta, riuscivano a strappare alle istituzioni una garanzia di ricollocazione all'interno della stessa area.
experoni2.jpg
Da allora la Minoter s.p.a., la società che si occupa della riconversione, continua a disattendere i tanti accordi sottoscritti lasciando così 25 operai senza lavoro e senza alcun ammortizzatore sociale da ormai un anno.

Oggi al danno si aggiunge la beffa: l'ex-birreria si appresta infatti ad ospitare gli spettacoli del Napoli teatro festival. Così, mentre gli amministratori locali si rifanno il trucco per gli appuntamenti mondani, gli ex-lavoratori riprendono il presidio all'ingresso dello stabilimento e annunciano battaglia, con tutta l'intenzione di rovinargli la festa e far valere il proprio diritto al lavoro.

leggi e ascolta le interviste anche
Continua la protesta dei dipendenti dell'ex stabilimento di birra Peroni

La storia della vertenza raccontata da un rappresentante sindacale
e la testimonianza diretta di alcuni dei 25 ex-lavoratori

Rete Camere Popolari del Lavoro