Iniziative

[Napoli] Presidio presso il Mc Donald's di Piazza Municipio - Altro che mimose e cioccolatini... questo è un 8 marzo di lotta!
[Napoli] Presidio presso il Mc Donald's di Piazza Municipio - Altro che mimose e cioccolatini... questo è un 8 marzo di lotta!

È ormai un mese che i lavoratori e le lavoratrici dei nove punti vendita situati tra Napoli e provincia di Mc Donald’s/Napoli Futura lottano per il diritto al lavoro e per condizioni di impiego più eque. Dopo i 40 licenziamenti di dieci giorni fa la…

Leggi tutto

Firenze / 28-02: Fondi pensione? Una trappola
Firenze / 28-02: Fondi pensione? Una trappola

Partecipiamo e sosteniamo…

Leggi tutto

[Padova] 30/01 - Dal Santa Tecla all'infermiere a tempo
[Padova] 30/01 - Dal Santa Tecla all'infermiere a tempo

Grintose e determinate quasi cento lavoratrici e lavoratori portano la loro protesta da mesi nelle piazze di Este, così come a Padova. Sono le lavoratrici che la fondazione Santa Tecla, controllata dalla curia di Padova, vorrebbe licenziare. La chiamano esternalizzazione: licenziarne cento e assumerne altrettanti da qualche cooperativa dove salari e i diritti sono incerti. Un giochino che ormai i lavoratori conoscono bene dalle cooperative della logistica fino appunto a quelle del ciclo produttivo della cu...ra.…

Leggi tutto

Corrispondenze Operaie (su Radio Onda Rossa)
Collaboriamo alla trasmissione redazionale di inchiesta ed approfondimento sulle lotte ed il mondo del lavoro

In onda ogni lunedì dalle ore 12 in diretta dalle frequenze di Radio Onda Rossa.…

Leggi tutto

12e14 dicembre: in piazza per i lavoratori licenziati alla Granarolo
12e14 dicembre: in piazza per i lavoratori licenziati alla GranaroloBOICOTTA GRANAROLO. Solidarietà ai lavoratori licenziati

Questa settimana in tutta Italia ci sono state numerose iniziative per sostenere il boicottaggio della Granarolo e per denunciarne le politiche di sfruttamento e contro i diritti dei lavoratori. Perché non comprare i prodotti Granarolo? Perché la Granarolo fa svolgere il lavoro di carico e scarico merci dei propri prodotti a cooperative di facchinaggio che non rispettano i diritti dei lavoratori. Da molti mesi i dipendenti di queste ditte lottano per chiedere: - regolarità nel rapporto di lavoro e nelle buste paga (applicazione del minimo previsto dal contratto nazionale, ferie, tredicesima, quattordicesima, permessi, malattie).- l’eliminazione di una trattenuta del 35% per “stato di crisi” dalle loro buste paga.…

Leggi tutto

Rete Camere Popolari del Lavoro